Marmi Bonazzo sceglie il meglio per lucidare il marmo

Dettagli
Date:
28 Novembre, 2017
L’azienda fondata da Gaetano Bonazzo negli anni ’70, è gestita oggi dai figli Emanuele (Direttore amministrativo e commerciale) ed Ettore (Direttore di produzione) e da anni si avvale delle migliori tecnologie per lavorare il marmo.
Non si è lasciata sfuggire l’opportunità di implementarle al massimo livello nella nuova linea di lucidatura recentemente acquistata da Breton.

Quello della resinatura, lucidatura e trattamento lastre di marmo è il business principale dell’azienda.
Alla ricerca di una linea di lucidatura lastre che potesse soddisfare le sue aspettative in termini di efficienza produttiva ed innalzamento degli standard qualitativi dell’azienda, Marmi Bonazzo ha trovato la soluzione ottimale nella linea Levibreton KFG 4600 di Breton.
L’azienda ha creato assieme a Breton una linea che gestisce con la massima flessibilità e semplicità diverse metodologie di trattamento della superficie della lastra.
Nel ciclo di lavorazione le lastre vengono prima calibrate e poi levigate sulla stessa macchina: una Levibreton KFG 4600 con 4 mandrini calibratori e 12 mandrini leviganti.

Le lastre possono poi essere stuccate, automaticamente o manualmente, con mastice tradizionale e/o con mastice U.V. passando attraverso un allungatore di linea intermedio che permette al mastice di penetrare perfettamente prima di catalizzare.
In caso di porosità non del tutto riempite si può eseguire l’eventuale ritocco, in modo da ottenere una superficie perfetta.
Infine la lastra viene lucidata su di una Levibreton KFG 4600 con 18 mandrini, quindi viene applicata una cera protettiva ed eseguita una fotografia in alta risoluzione per l’archivio digitale aziendale.

Un investimento ben studiato e ben realizzato per guardare sempre in avanti!

Contatti

Contattateci!
Per essere ricontattati da noi, basta compilare il seguente modulo.